Dal 1998, tanti tentativi di imitazione!                       

 





CAPOTOSTI

 

 

 

ROMAOSTIA GIA’ 7000 GLI ISCRITTI: A CIASCUNO    LA SUA GRIGLIA
 
Manca poco più di un mese alla chiusura delle iscrizioni alla Romaostia2017 e le registrazioni continuano numerose sul sito www.romaostia.it , dove si contano già i nomi di settemila atleti che hanno voluto assicurarsi un pettorale per  correre domenica 12 marzo da Roma al mare di Ostia.
La Romaostia vuole essere da sempre una gara competitiva: una gara nella quale si corre per ottenere il personal best, per battere il compagno di allenamento, per “fare il tempo”. E’ per questo che gli organizzatori sono attenti a permettere a ciascun atleta di partire nella griglia giusta, insieme a chi ha tempi vicini ai propri e che correrà agli stessi ritmi.
Per raggiungere lo scopo, ciascun tempo viene puntualmente controllato (dallo stesso Luciano Duchi, Presidente del Comitato Organizzatore e da Claudio Leoncini, responsabile dei pacer). “ Debbo fare un plauso agli atleti che sono sempre più seri e fiscali nella dichiarazione dei loro tempi. I runner “pinocchi” che provano l’accesso ad una griglia migliore, sono sempre meno. Dal canto nostro la nostra trasparenza e serietà è testimoniata anche dai comunicati mensili che pubblichiamo con la lista dei top runner” dice Luciano Duchi. Claudio Leoncini specifica che “ i tempi vengono controllati aldilà del loro essere competitivi o meno. Dai top runner ai “tap runner” per noi hanno tutti lo stesso diritto di condurre una gara all’altezza delle loro aspettative”.
Da quest’anno è inoltre possibile, se non si è partecipato nel 2016/2017 ad una mezza maratona, dichiarare un tempo ottenuto su una 10 km, che in questo caso verrà parametrato attraverso una formula ideata da Claudio Leoncini.
Gli atleti hanno tempo fino al 20 febbraio per inserire o modificare il proprio tempo di accredito. I pettorali verranno assegnati in base ai tempi dichiarati e verificati, secondo la tabella sottostante (salvo importante mutamento del numero di iscritti)
Per tutte le informazioni, info@romaostia.it


LA ROMAOSTIA PER AMATRICE
 
Una manifestazione come la RomaOstia, da sempre in prima linea sul fronte della solidarietà, non poteva restare insensibile ai problemi delle popolazioni del Centro Italia, duramente colpite dal recente terremoto.
L’edizione 2017 della mezza maratona più amata e partecipata d’Italia, per volontà degli organizzatori, sarà occasione per raccogliere fondi a favore della città di Amatrice.
Nei giorni scorsi il vice-presidente del GS Bancari Romani, Pino Biscari, promotore delle iniziative che stanno prendendo forma, si è recato nelle aree del reatino più colpite dal sisma per incontrare il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi al quale ha illustrato la volontà degli Organizzatori di realizzare una serie di iniziative a favore della città di Amatrice. L’incontro è stato occasione anche per consegnare un assegno di 5.000 euro già raccolti spontaneamente fra i tesserati per contribuire ad uno dei progetti di ricostruzione indicati dal Comune.
Nel corso del cordiale colloquio si è stabilito un gemellaggio che si concretizzerà nei prossimi mesi. La prima delle iniziative paventate è l’organizzazione, al termine della gara, in programma il prossimo 12 marzo, di un pasta party a base di amatriciana e prodotti tipici, aperto a tutti i partecipanti alla Romaostia, in una prestigiosa location del Lido di Roma, i cui proventi verranno interamente devoluti ad Amatrice. Tutte le iniziative della RomaOstia pro-Amatrice saranno promosse e pubblicizzate attraverso i media, in occasione della presentazione ufficiale alla stampa della manifestazione e all’interno dell’Expo “CasaRomaOstia” che aprirà i battenti nei tre giorni antecedenti la gara dove sarà anche allestito uno stand con la vendita di prodotti alimentari della zona di Amatrice. La RomaOstia, che ogni anno devolve parte delle iscrizioni alle charity operanti sul territorio capitolino, quest’anno ha deciso di includere il Comune Amatrice a charity privilegiata dell’evento.
Altre iniziative sono allo studio del GS Bancari Romani, che ha già deciso di acquistare i consueti omaggi natalizi da piccole aziende agricole in difficoltà di Norcia e Cascia.


ROMAOSTIA, GLI ISCRITTI SONO GIA’ 6000: LE GRIGLIE IN BASE AI TEMPI DEI PRIMI 400 UOMINI E DELLE PRIME 200 DONNE
Ci avviamo spediti al 12 marzo 2017, data scritta in rosso sull’agenda di tutti gli atleti che correranno la Romaostia. Solo tre mesi alla fatidica data e poco più di due alla chiusura delle iscrizioni. Sono già oltre seimila gli atleti che si sono assicurati un pettorale per la mezza più amata e più partecipata d’Italia. La Romaostia è una delle manifestazioni con il più alto livello tecnico, nella quale tanti amatori riescono a correre ai propri ritmi fin dai primi metri di gara proprio grazie all’attento e scrupoloso lavoro degli organizzatori di controllo dei personal best dichiarati. Per ottenere gli ambiti pettorali di prima griglia è necessario avere corso una mezza nel 2016 in almeno 1h19m59s. Per entrare nella seconda griglia, il tempo di ingresso non deve essere superiore a 1h29m59s. Se non si è corsa una mezza, si può dichiarare un tempo  ottenuto in una 10 km, che che verrà parametrato: in questo caso occorre inviare una mail a info@romaostia.it.
 
TOP RUNNER-
Vi riportiamo di seguito l’elenco dei primi 400 uomini e delle prime 200 donne, in ordine di tempo dichiarato e verificato. L’elenco verrà aggiornato ogni mese, visto che le iscrizioni continueranno fino al 16 febbraio, giorno di chiusura. Per segnalare anomalie, potete inviare una mail a info@romaostia.it


E’ ufficiale: la IAAF insignisce ancora la Romaostia della prestigiosa GOLD LABEL
NEL 2017 LA ROMAOSTIA ANCORA D’ORO
Per il quinto anno la mezza maratona RomaOstia potrà fregiarsi della Gold Label, il marchio d’eccellenza che la IAAF riconosce alle gare più qualificate al mondo, tenendo conto sia della qualità tecnica della manifestazione, sia della tipologia di servizi che vi ruotano intorno.
E’ l’ennesimo riconoscimento internazionale per la mezza più amata dagli italiani che il 12 marzo 2017 porterà al via, almeno stando alle proiezioni, oltre 12000 runners provenienti, oltre che da Roma, da tutta Italia e da molti paesi stranieri. “Guardiamo al futuro della RomaOstia con grande positività e con la speranza che la manifestazione possa continuare a rappresentare un’eccellenza del nostro sport” ha dichiarato Luciano Duchi, che 43 anni or sono ha inventato la Romaostia e che oggi è il Presidente del Comitato Organizzatore.
Il primo elemento, fondamentale per l’ottenimento dell’etichetta d’oro, è la presenza di un parterre di elite runners di riconosciuto livello tecnico mondiale, oltre ovviamente alla partecipazione di un grande numero di amatori. Il secondo elemento è la garanzia di servizi di primissimo livello, a partire dall’ospitalità e dall’accoglienza alberghiera degli atleti internazionali fino ai servizi più tecnici come i controlli antidoping, il terzo elemento è quello della comunicazione e della diffusione mediatica della manifestazione. Su tutti i punti in questione la RomaOstia è stata ampiamente promossa e dunque, a pieno diritto, continua a far parte del gotha delle gare su strada più prestigiose. Romaostia allora accanto a maratone importanti come New York, Londra, Berlino, Parigi, Boston, Chicago e a “mezze” come Praga, Lisbona e Bogotà, tanto per citare alcune delle più significative.
Romaostia sarà inoltre presente il 25 e 26 novembre all’Expo della Firenze Marathon, dove ci si potrà iscrivere ancora al costo di 32,00 euro, tariffa valida fino al primo dicembre. Per chi non sarà a Firenze, continuano le iscrizioni online su www.romaostia.it

La mezza maratona più partecipata d’Italia si correrà il 12 marzo 2016

ALLA CHIUSURA DEL PRIMO STEP GLI ISCRITTI ALLA 43^ EDIZIONE DELLA ROMAOSTIA SONO 4230

Alla chiusura del primo step del 29 settembre 2016,  con la quota di iscrizioni fissata a 27 Euro, i pettorali già assegnati alla 43^ Edizione della  mezza maratona Roma Ostia, in programma il 12 Marzo 2017, sono già 4.230 in linea con i numeri del 2016, che danno una proiezione di almeno 13.000 iscritti alla scadenza finale di Febbraio 2017 .

Gli organizzatori a questo proposito hanno reputato interessante estrapolare e pubblicizzare i tempi di accredito sulla mezza maratona, dichiarati dagli stessi e inconfutabilmente accertati dal Comitato Organizzatore, dei primi 100 fra gli iscritti attuali, sia alla gara maschile e a quella femminile.

Questo per testimoniare l’impegno e della particolare cura che l’organizzazione della Roma Ostia mette nel posizionamento degli atleti nelle griglie di partenza, in considerazione dall'alto contenuto tecnico.

L'aggiornamento di questa entry list in termine di migliori prestazioni sarà pubblicata a varie scadenze sul  sito Romaostia.it e sui siti collegati.

Ciò sia per dare un informazione utile, sia per far verificare a tutti gli iscritti e non solo la fiscalità di questo affascinante controllo, operato da Claudio Leoncini con la collaborazione del presidente Luciano Duchi.

Nel file allegato le due enter list aggiornate al 30 settembre 2016.





Running In Rome

 

IL MARATONETA ©
notiziario in linea del Marathon Club Roma